1

App Store Play Store Huawei Store

borgo disabili

BORGOMANERO - 29-11-2017 - Lo Sport (con la S maiuscola) non ha barriere. Il GSH Sempione ’82, gruppo sportivo di atleti diversamente abili, si è presentato con questo slogan al meeting del Lions Club Borgomanero Host di giovedì 23 novembre. L’Associazione, presieduta da Elisabetta Saccà, ha illustrato le varie attività svolte nel corso dell’anno: non solo atletica leggera, ma anche sci di fondo, escursionismo e nuoto. Il lavoro quotidiano del sodalizio è stato illustrato da Giuseppe Bottani che, avvalendosi di una serie di immagini e filmati, ha evidenziato i risultati raggiunti nel 2017 sia a livello societario che individuale ove spiccano i nomi di Carmen Acunto, prima nel campionato assoluto individuale del lancio del disco, peso e giavellotto e Riccardo Bagaini, plurimedagliato ai mondiali paralimpici di Londra, ai mondiali giovanili a Notai in Svizzera e al campionato europeo a Savona. Il GSH ’82 (sessanta atleti più trenta ragazzi impegnati in attività motorie) ha collezionato 19 titoli italiani individuali, due medaglie d’argento ed altrettante di bronzo ai mondiali; due medaglie d’oro agli europei e una d’argento. Nello sci nordico ha vinto quattro titoli italiani e un titolo nazionale nel nuoto. La serata ha visto l’intervento di Riccardo Bagaini, sedici anni studente del liceo don Bosco, che ha raccontato i suoi esordi, l’amore per il calcio e la “folgorazione” per l’atletica leggera nella corsa campestre prima e poi con le specialità dei 100, 200, 400 e staffetta grazie alle quali ha raggiunto i massimi risultati a livello mondiale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.