1

omegna pallavolo squadra

OMEGNA- 17-12-2017- A San Rocco ieri sera si è svolta la decima giornata del campionato di serie D, che ha visto Omegna perdere 3-1 (25-16;27-25;23-25;25-20) dopo una partita molto combattuta. "Abbiamo perso 3-1, torniamo a casa a mani vuote,- spiega coach Matteo Azzini- però con la consapevolezza che ci stiamo ritrovando perché stiamo riconquistando piano piano un po' di fiducia nei nostri mezzi, che ci è mancata perché era fisiologico avere un calo dopo l'inizio. Abbiamo fatto un primo set sotto tono: la palestra ci ha creato un po' di problemi all'inizio sul trovare bene le distanze e quindi abbiamo fatto fatica. Nel secondo set abbiamo lottato fino in fondo, purtroppo secondo me una o due scelte arbitrali ci hanno penalizzato abbastanza e abbiamo perso l'ennesimo set ai vantaggi. Nel terzo siamo entrati con una bella scossa, con una bella adrenalina positiva per portare a casa il set perché il secondo c'era scottato abbastanza, quindi nel terzo le ragazze sono state veramente brave, abbiamo condotto dall'inizio alla fine,ci siamo fatti raggiungere solo verso la fine, ma poi abbiamo dato uno strappo definitivo e l'abbiamo portato a casa. Nel quarto siamo stati davanti fino a metà e abbiamo giocato con un buonissimo ritmo, in battuta abbiamo rischiato qualcosina di più, siamo stati ben organizzati sulle situazioni di difesa perché a muro non siamo ancora precisissimi e nel contrattacco non abbiamo avuto paura, a fine set loro hanno azzeccato due giri in battuta molto pericolosi e hanno spezzato la partita perché sono andate avanti di 3-4 e poi non siamo più riusciti a prenderle: è stato un peccato perché un punto minimo ce lo meritavamo per come finalmente abbiamo giocato col carattere con la voglia di riprenderci, perché piano piano ci stiamo lasciando questo periodo negativo alle spalle e ci stiamo ricostruendo. Le ragazze erano molto deluse perché ci speravano e ci credevano molto, e questo mi da molta fiducia per il futuro e sono molto più sereno perché ho rivisto lo spirito da guerriere che in realtà avevamo a inizio stagione e ci aveva permesso di fare tanti punti all'inizio, quindi noi non possiamo aspettare che le altre le cose ce le regalino, ma dobbiamo andare a prenderle con tanta furia, perché noi siamo un gruppo che vive molto di agonismo, e lo stiamo ritrovando, peccato per aver fatto 0 punti, ma la via è quella giusta."  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.