1

alba mamy

OLEGGIO- 15-04-2018- Un meraviglioso parziale di 0-24 tra il primo e il secondo quarto e poi la gestione perfetta del divario. Nella 29^ e penultima giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket batte Olimpo Basket Alba 65-88. Con questo risultato, importantissimo per il morale degli Squali, è confermato anche l’avversario ai play out: Pms Moncalieri. Alba in campo con Danna, Draghici, Gallo, Boffelli e Dell’Agnello; Mamy con Hidalgo Shaq, Calzavara, Gallazzi, Spatti e Colombo. L’avvio è a favore dei padroni di casa con Dell’Agnello, Gallo e Draghici a provare ad allungare, ma Colombo fa voce grossa e i primi cinque punti sono tutti suoi (8-5, per lo Squalo anche doppia doppia con la bellezza di 13 rimbalzi). Danna dal pitturato, Spatti idem, poi infila altri due punti in contropiede servito da Shaq e Jacomuzzi richiamai i suoi (12-9). Danna segna il massimo vantaggio di serata di Alba, dopo il 16-11 di Dell’Agnello a poco più di tre minuti dalla fine gli Squali danno il via a una rimonta di gran carattere con sorpasso che rimarrà fino all’ultima sirena: Marusic e Colombo arrivano al -1, Shaq intercetta una palla preziosa, corre in contropiede e si prende pure il fallo che vale il sorpasso, poi ne ruba un’altra e la passa a Marusic che si appende al ferro; il capitano entra nel traffico, si prende il tiro in più che però sbaglia e per “farsi perdonare” accende il pubblico con una delle sue triple perfette (16-25, parziale di 0-14). Alba fatica di fronte alla difesa biancorossa e gli Squali continuano la corsa con Colombo e Gallazzi, poi con due bombe di Calzavara e Penny e ancora Spatti dalla sua mattonella: 16-35 e parziale che in tutto vale 0-24! Jacomuzzi richiama di nuovo i suoi e Danna dà una boccata di ossigeno dopo oltre sette minuti di buio (18-35). Gallazzi servito da Penny che attraversa il campo in un amen, con Guagliardi a metà dalla lunetta e Dell’Agnello a prendersi il tiro in più che sbaglia coach Passera richiama immediatamente i suoi (21-39). Penny da solo verso al ferro, gli Squali si trovano un po’ carichi di falli, Boffelli due volte in lunetta non sbaglia, ma dall’altra parte c’è sempre uno Squalo pronto a forare la retina e la distanza “misura” sempre venti punti, fino all’intervallo (28-47). In quaranta secondi Alba ha tre falli, Colombo strappa letteralmente di mano la palla a Gallo e fa un passaggio tutto campo che arriva dritto alle mani di Gallazzi pronto ad appendersi (28-49). Spatti firma uno 0-4 che fa allungare ancor di più (30-53), poi Shaq va fino in fondo e con il tiro in più è un cecchino (32-56 e time out di Jacomuzzi). I minuti finali sono fotocopia del secondo quarto, gli Squali continuano a fare bene in difesa, concedono poco e quando lo fanno restituiscono dall’altra parte, Colombo firma il 41-63, Calzavara fa uno su due dalla lunetta ma piomba sulla palla e serve Marusic che ciuffa allo scadere e chiude a metà dalla lunetta (43-67). L’ultimo quarto è amministrazione degli Squali bravi a rimanere concentrati, “cattivi” in difesa e grintosi in attacco. Boffelli tiene a galla i suoi, gli dà una mano Colli da tre punti (51-69), ma Shaq recupera subito lanciandosi nel traffico e prendendosi il tiro e Spatti regala una delle sue triple perfette (53-75), la distanza non diminuisce, Gallazzi, Spatti e Shaq firmano uno 0-5 che vale il 60-85 e il finale si allontana di ben poco: 65-88.

Olimpo Alba Basket – Oleggio Magic Basket: 65-88 (16-25; 28-47; 43-67) Alba: Bugatti, Guagliardi 8, Danna 14, Draghici 4, Gallo 13, Ndour, Colli 3, Gioda, Boffelli 15, Rampone, Dell’Agnello 8. All. Jacomuzzi. Oleggio: Hidalgo S. 19, Hidalgo P. 9, Marotto, Calzavara 6, Spatti 17, Marusic 7, Colombo 16, Gallazzi 14, Corti, Lo Biondo ne. All. Passera. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.