1

androni giroitalia

VARALLO POMBIA -15-05-2018 - Un'altra impresa sfiorata al Giro d'Italia per Fausto Masnada, dell'Androni Giocattoli Sidermec. Dopo essere stato ripreso a pochi km dal traguardo nella tappa di domenica con arrivo a Campo Imperatore, stessa cosa è avvenuta oggi in quella che ha portato la carovana rosa da Assisi ad Osimo. Una tappa particolare, quella di oggi, con il transito a Filottrano, paese dell'indimenticata "Aquila" Michele Scarponi, che anni fa, aveva corso proprio nell'Androni Giocattoli.
Una tappa caratterizzata dai numerosi tentativi di fuga, sempre recuperati dal gruppo, in cui per l'Androni si sono messi in evidenza Andrea Vendrame, Mattia Cattaneo e Davide Ballerini. Ma è stato Fausto Masnada, a circa 125km dal traguardo, ad entrare in quella giusta con Sanchez e De Marchi, poi raggiunti da Maestri e Turrin. Questo quintetto ha ottenuto un vantaggio massimo sul gruppo di 4'07". Man mano che ci si avvicinava all'arrivo, però, il gruppo aumentava l'andatura, ma sono stati gli ultimi 5km a fare la differenza. Su pendenze sino al 18% e con tratti in pavè il quintetto di testa ha iniziato mano a mano a perdere pezzi:  prima Maestri, poi Turrin, poi lo stesso Masnada, mentre il gruppo accelerava e davanti restavano solo i migliori, fra i quali la Maglia Rosa di Simon Yates, che, scattato a circa 2,5km dall'arrivo ha staccato tutti, vincendo la tappa e confermandosi in rosa. Domani, dodicesima tappa da Osimo ad Imola (con un tratto all'interno dell'autodromo).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.