1

mamy oleggio 2019

OLEGGIO- 12-10-2018- Un giorno al debutto casalingo al PalaEolo. Per la seconda giornata di campionato, fissata domani, sabato 13 alle 21, l’Oleggio Magic Basket si prepara a ospitare la prima formazione toscana: la corazzata Solbat Basket Golfo Piombino. Fra le pretendenti ai piani alti della categoria, vittoriosa in casa contro Fiorentina, la formazione di coach Andreazza vanta tanta esperienza con Procacci, Iardella, Persico e Bianchi a cui ha aggiunto la qualità di atleti come Fratto, Riva e Mazzantini. A presentare la sfida il capitano Edoardo Gallazzi: «Abbiamo tanta voglia di giocare davanti al pubblico di casa e abbiamo voglia di impressionare i nostri tifosi, visto che siamo cambiati tanti e siamo “nuovi”. Sappiamo di incontrare una squadra forte come Piombino, che lo era già lo scorso anno ma quest’estate si è rafforzata e ha ambizioni. Noi dovremo essere bravi a essere in campo con quella “faccia tosta” di una squadra che non ha paura, mai, ma soprattutto sul proprio campo, perché vuole vincere e far sudare i propri avversari». I primi due punti a Domodossola sono stati preziosi: «Fanno sempre morale e conta partire bene soprattutto quando poi non hai un calendario così facile. Vincere alla prima giornata ti consente di toglierti almeno un po’ quell’ansia iniziale della prima giornata e di allenarti poi in serenità la settimana successiva». In campo una squadra che ha dato segnali di forte unione: «Nonostante tanti giocatori siano cambiati ci siamo trovati subito bene insieme; abbiamo fatto un buon lavoro in pre campionato e lo abbiamo dimostrato a Domo: 90 punti in trasferta non sono mai facili e ci indicano che siamo sulla strada giusta. Siamo una squadra ambiziosa e credo che sia il termine che meglio ci può descrivere: ambizione personale e di gruppo».

Photo Credits: Pagina Facebook Oleggio Magic Basket

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.