1

proarezzo 4

VERCELLI -10-02-2019– La Pro frena in casa contro un’ottima Pro Patria, ma recrimina per un bel gol di Azzi annullato per fuorigioco ed un mani in area. E alla fine rischia quando rimane in 10 per l’espulsione del portiere Nobile per un mani fuori area: in porta ci va Comi che sbroglia due situazioni complicate. Per il resto attacca sterilmente la Pro, Tornaghi sblocca qualche situazione difficile, ma il pari non si schioda. A tenere banco a fine gara sono però le dichiarazioni del patron della Pro Massimo Secondo che parla di torneo falsato dato che mercoledi si torna in campo e l’Entella che giocherà con la Pro ha riposato. Secondo recrimina anche sulla direzione di gara : La direzione di gara è stata un po’ strana. Non ci ha aiutati: la Pro Patria è una squadra molto tonica, ma la prima ammonizione è arrivata a metà della ripresa. Ci è stato annullato un gol e non ci è stato assegnato un rigore nettissimo. Poi è arrivata anche l’espulsione di Nobile. La prestazione comunque c’è stata, ci deve dare forza per mercoledì a Chiavari". Ed ecco l’affondo : "Mercoledì affronteremo la favorita del girone: andremo comunque a giocarci la nostra partita, se saremo la squadra che abbiamo visto oggi e nelle altre partite ce la giocheremo alla pari fino alla fine. Con l’Entella giocheremo prima il ritorno dell’andata, loro oggi non hanno giocato perché dovevano affrontare il Pro Piacenza e poi si dice che il campionato non sia falsato: non è assolutamente regolare. Noi siamo al vertice e ci giochiamo lo scontro diretto alle 18:30 in un turno infrasettimanale, dopo una nostra battaglia di 90′ e loro non hanno giocato. Saremo più stanchi, ma ce la giocheremo. Non abbiamo molti ricordi piacevoli: due sconfitte in rimonta, alcuni cartellini rossi… Ma ricordo anche il gol di Erpen: quell’anno poi salimmo tutte e due. Ripeto, fa piacere giocare contro società sane e seriecome l’Entella. Giocare prima il ritorno è anomalo. Oggi abbiamo avuto l’espulsione del portiere, loro non avendo giocato non hanno avuto di questi problemi. I tempi determineranno le cose, per capire se si conserveranno o meno i punti dell’andata: sarebbe più bello che le squadre che iniziano i campionati li portino a termine". Anche il trainer Vito Grieco ha parlato apertamente di torneo “falsato”. Nell’economia della gara è stata però pesante l’assenza di Germano, l’uomo di maggior fantasia della Pro.


PRO VERCELLI-PRO PATRIA 0-0

PRO VERCELLI (3-4-1-2): Nobile; Berra, Tedeschi, Crescenzi; Azzi (dal 77′ M. Gatto), Bellemo, Emmanuello (dal 60′ Schiavon), Mammarella; Mal (dall’85’ Comi); Gerbi (dal 60′ L. Gatto), Morra. A disposizione: Moschin, Sangiorgi, Milesi, Rosso, Grillo, Volpe, Iezzi, Foglia. All. Grieco.

PRO PATRIA (3-5-2): Tornaghi; Molnar, Zaro, Lombardoni; Mora, Colombo, Bertoni (dal 61′ Fietta), Pedone (dal 71′ Galli), Sane; Le Noci (dall’87’ Santana), Mastroianni (dall’88’ Gucci). A disposizione: Mangano, Battistini, Parker, Disabato, Gazo, Boffelli, Ghioldi, Cottarelli. All. Javorcic.

 Arbitro: Meraviglia di Pistoia

Note: giornata grigia, Ammoniti: Bertoni (PP), Crescenzi (PV), Espulsi: al 93′ Nobile (PV), Recupero: + 0′ / + 5′, 1524 spettatori, per un incasso di 7770 euro

Maurizio Robberto

 

banner calcio cerca

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.