1

vb fossano

VERBANIA – 16-02-2020 – Se non è l’ultima spiaggia,

poco ci manca. È una gara da vincere, uno spareggio salvezza che non si può mancare, il debutto di Luca Porcu sulla panchina del Verbania. La sconfitta della scorsa settimana con il Seravezza Pozzi ha sancito le dimissioni di Corrado Cotta e l’avvento dell’ex mister di Arona e Dormelletto, il terzo trainer (il quarto se si conta l’interregno del traghettatore Domenico Vono, allenatore della Juniores) biancocerchiato di questa difficile stagione in serie D. Difficile anche per la classifica, che vede i lacuali ultimi con 20 punti. Oggi al “Pedroli” arriva la Fezzanese, che in graduatoria è 12esima, con un punto di margine sulla zona playout, a +6 da Gatti e compagni.

Se i padroni di casa non vivono certo un buon momento di forma, testimoniato dalle 4 sconfitte consecutive di fila (con 2 gol fatti e 13 subiti), i liguri non se la passano meglio. Gli spezzini hanno infilato un punto nelle ultime quattro gare, e sono in involuzione rispetto all’inizio di stagione. All’andata finì 1-0 per la Fezzanese, che la stragrande maggioranza (20) dei suoi 26 punti li ha ottenuti in casa. Lontano dalle mura amiche il bilancio è di una vittoria, 3 pareggi e 8 sconfitte.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.